bandi.jpg

News

IN QUESTA SEZIONE VENGONO INSERITE TUTTE LE NEWS DEL SITO , COME AGGIORNAMENTI, PROMOZIONI, INFORMAZIONI SULLE NUOVE ASTE E TUTTO CIO’ CHE RIGUARDA LE OPPORTUNITA’ DI LAVORO.

 

VISITA LE SEZIONI E SCOPRI LE OPPORTUNITA’ DI WORK OPPORTUNITY!

 

 

B787 Dreamliner in Italia, un successo delle imprese aeronautiche italiane

Il B787 Dreamliner è arrivato ieri in Italia all’aeroporto di Grottaglie dove ha sede lo stabilimento di Alenia Aermacchi. Stamattina cerimonia di presentazione di Boeing e Alenia Aermacchi.
Lo scalo in Italia Grottaglie è l’ultima tappa europea del ‘Dreamtour’ che è partito lo scorso 22 aprile da Londra Heathrow e ha toccato in successione Manchester (23 aprile), Londra Gatwich (25 aprile), di nuovo Heathrow (27 aprile) poi Oslo (il primo maggio) e ieri a Grottaglie.
Il velivolo, l’ultimo nato in casa Boeing, è considerato l’aereo commerciale più innovativo al mondo grazie alla sua struttura in materiale composito.
Boeing,dall’inizio del programma, nell’aprile 2004,conferma 870 ordini fermi per 59 clienti per un valore complessivo di circa 180 miliardi di dollari. E lo stabilimento Alenia di Grottaglie, insieme a quelli di Foggia (dove si produce lo stabilizzatore orizzontale) e Pomigliano d’Arco (dove si realizzano le attività di progettazione, le prove in laboratorio e la produzione di alcuni componenti primari di struttura.
Alenia Aermacchi impiega nel programma circa 1.500 unità (e altrettanti nell’indotto) nei tre stabilimenti dove si costruisce il 14% dell’intera struttura. A Grottaglie si producono ogni mese 4 serie delle sezioni di fusoliera, a gennaio 2013 il tasso di produzione salirà a 7 serie mensili per arrivare a 10 a fine 2013. Fino ad ora ne sono state consegnate 80.
Oltre all’industria italiana partecipano al programma americano altre importanti società tra Usa, Canada, Giappone, Uk e Australia con l’assemblaggio finale fatto ad Everett negli Stati Uniti.
“L’arrivo del 787 Dreamliner presso il nostro sito di Monteiasi-Grottaglie – ha commentato Giuseppe Giordo, amministratore delegato di Alenia Aermacchi durante la cerimonia di presentazione – è motivo di grande soddisfazione per Alenia Aermacchi e per tutti quei lavoratori che sono quotidianamente impegnati in un programma in cui sin dall’inizio abbiamo fortemente creduto e che oggi rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’aeronautica civile. La produzione italiana per il 787 è, e rimarrà, frutto dell’integrazione delle competenze e delle attività dei diversi poli di eccellenza italiani di Alenia Aermacchi. L’investimento complessivo per Alenia – ha ricordato Giordo – è di circa un miliardo, è molto rilevante ma è un programma in cui crediamo”.Per il settore aeronautico in Italia non e’ un periodo semplice, ma il lavoro prosegue per portare risultati. ”Nessuno ci fa regali, ne sconti – ha detto Giordo -. Finmeccanica vuole essere piu’ competitiva. Non e’ un periodo semplice, certamente non riceviamo piu’ quelle forme di supporto dal punto di vista governativo che abbiamo ricevuto negli ultimi anni, lo sappiamo e non dobbiamo lamentarci. Dobbiamo continuare a lavorare per portare risultati”.
“E’ un onore aver portato il 787 Dreamliner in Italia – ha dichiarato George Maffeo, vice president della divisione velivoli commerciali Boeing, responsabile per la gestione dei fornitori del programma 787 – siamo orgogliosi di poter condividere questo meraviglioso velivolo con l’Italia e di riconoscere l’impegno e la dedizione che Alenia Aermacchi e i propri dipendenti hanno dimostrato come uno dei nostri partner strategici”.
“Oggi – ha commentato il presidente della Puglia, Nichi Vendola, – celebriamo l’avanzata di una buona industria per il futuro della Puglia. Il Sud non deve avere paura della globalizzazione e dell’innovazione”.

 

 

Airbus, nuove assunzioni in Italia per il programma A-350XWB

Recruitment day organizzato a Torino per giovedì 1/3/2012 dal costruttore francese

Airbus e il programma A-350 XWB costituiscono, anche per l’Italia, un’opportunità di occupazione. Il costruttore europeo organizza a Torino, giovedì 1° marzo, un evento finalizzato all’assunzione di ingegneri e tecnici da inserire nel team che lavora alla nuovissima famiglia di aerei Airbus a lungo raggio, che proprio in questi giorni ha vissuto una tappa importante del programma con il primo volo del motore Rolls-Royce Trent XWB.

Le posizioni aperte sono in Francia (Nantes, St. Nazaire e Tolosa), Germania (Amburgo), Regno Unito (Filton e Chester) per professionisti di talento con esperienza nei seguenti settori: Stress & Structure, Design, Architecture & Integration, Electrical System Installation. Ai candidati è richiesta un’esperienza professionale di almeno 2-5 anni ed un buon livello di inglese. Per alcune posizioni la conoscenza della lingua francese o tedesca costituirà requisito preferenziale. I candidati possono inviare i propri cv a a350jobs.italy@eads.net e, se saranno selezionati per il “Recruitment day”, riceveranno tutte le informazioni in merito al luogo e all’orario dell’evento.

I programmi di Airbus prevedono, per il 2012, 4000 nuove assunzioni, dopo le 4500 dello scorso anno. Questo per far fronte a un portafoglio ordini che equivale a 7-8 anni di produzione ed al continuo sviluppo di programmi per aeromobili quali l’A-320neo (new engine option) e la famiglia degli A-350XWB.